Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Passaporti

 

Passaporti

Passaporti


Il passaporto è un documento di viaggio e riconoscimento. Il suo rilascio è di competenza dell’Ufficio Passaporti del Consolato d'Italia in Izmir, se il cittadino è residente nel territorio di competenza del Consolato stesso.
Per risiedere e viaggiare nei Paesi dell'Unione Europea è sufficiente la carta d'identità valida per l'espatrio, rilasciata dal Comune di iscrizione AIRE in Italia. E' tuttavia sempre consigliabile avere un passaporto oltre a una carta d'identità valida.

Per il rilascio del passaporto occorre presentarsi all’Ufficio Passaporti del Consolato d'Italia in Izmir con la seguente documentazione:

- formulario di richiesta del passaporto firmato dall'interessato;

- carta d'identità;

- due fotografie recenti (uguali, frontali, a colori);

- permesso di soggiorno o un giustificativo dell’effettivo domicilio nella Circoscrizione.

(N.B. Perché un italiano residente all’estero ottenga il passaporto, è necessario che sia iscritto all’A.I.R.E. di un Comune italiano).


Un cittadino italiano all’estero può richiedere il rilascio/estensione del passaporto presso una circoscrizione consolare in cui non è residente, ma in tal caso occorre attendere il "NULLA OSTA" dell'Ufficio (Questura o Consolato Italiano) competente per il territorio di residenza.
Il passaporto ordinario infatti può essere rinnovato anche prima della scadenza ed entro e non oltre 6 mesi dalla stessa data di scadenza.

Passaporto individuale per i minori

Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori devono essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, o di carta d’identità valida per l’espatrio.

La validità temporale del passaporto rilasciato ad un minore è differenziata in base all'età dello stesso:

-
3 anni di validità per i minori da 0
a 3 anni;

-
5 anni di validità per i minori da 3
a 18 anni.

Gli esercenti la potestà genitoriale possono chiedere agli Uffici competenti a rilasciare il documento che i propri nomi siano riportati sul passaporto del figlio minore.  In alternativa, ai sensi dell'art.14, c.2 della Legge n.1185 del 21/11/1967, nel caso di viaggi all’estero da parte di minori di età inferiore ai 14 anni non accompagnati da uno dei due genitori (o di chi ne fa le veci), è necessaria una “attestazione di accompagnamento”, dove sia riportato il nome della persona o dell’ente a cui il minore è affidato (clicca qui per maggiori informazioni).

Per il rilascio del passaporto, occorre presentarsi all’Ufficio Passaporti con la seguente documentazione:

- apposita richiesta disponibile presso l’Ufficio firmata da entrambi i genitori o da uno di essi con atto di assenso dell'altro genitore;

- due foto (uguali, frontali, a colori) del minore.

(N.B. Se il minore è nato all'estero, perché ottenga il passaporto è necessario il suo atto di nascita, su formulario plurilingue od eventualmente tradotto in italiano e munito di postilla al Consolato).

In caso uno dei genitori si rifiuti di firmare l’atto di assenso per il rilascio del passaporto al figlio minorenne o per l’iscrizione sul passaporto del figlio minorenne, occorre che il genitore consenziente si presenti all’Ufficio Passaporti munito di una lettera sottoscritta nella quale spieghi i motivi per i quali l'altro genitore rifiuta di presentarsi congiuntamente a firmare l'atto di assenso. In tale lettera devono essere indicati l'indirizzo completo ed eventuali numeri di telefono del genitore non consenziente. Nel caso si riscontrasse che le motivazioni del dissenso non sono giustificate, il Console, con apposito decreto, può autorizzare d'ufficio il rilascio/estensione del passaporto al minorenne o la sua iscrizione sul passaporto del genitore.


Furto o smarrimento del passaporto (residenti all’estero)
Occorre che il cittadino si presenti all’Ufficio Passaporti del Consolato con la seguente documentazione:

- denuncia di furto o smarrimento del passaporto effettuato presso la locale competente Autorità di Polizia;

- documento di riconoscimento valido con fotografia;

- permesso di soggiorno o un giustificativo dell’effettivo domicilio nella Circoscrizione.

Furto o smarrimento del passaporto (non residenti all’estero)
Qualora il cittadino italiano si trovi in una situazione di emergenza (ad esempio un turista in transito che deve partire tempestivamente e perde o viene derubato del proprio passaporto) e non si faccia in tempo a richiedere alla Questura o al Consolato che ha rilasciato il documento smarrito il NULLA OSTA all’emissione di un nuovo libretto, il Consolato Generale rilascia un documento chiamato "Documento di Viaggio" con validità per il solo viaggio di rientro in Italia. Per ottenerlo, bisogna presentarsi in Consolato con la seguente documentazione:

- denuncia di furto o smarrimento del passaporto effettuato presso la locale competente Autorità di Polizia;

- 2 fotografie (uguali, frontali, a colori);

- biglietto aereo originale, con la data di partenza confermata.




28