Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Albo Consolare

 

Albo Consolare

La Regione Valle d’Aosta con provvedimento del competente organo regionale, ha fissato per domenica 15 maggio 2016 la data di svolgimento dell’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale di Ayas (AO).

Disposizioni applicabili

Alle elezioni di cui trattasi è applicabile la “Disciplina per i viaggi degli elettori” di cui all’Ordine di Servizio n.31/2012 dell’11 aprile 2012 e successive modifiche, che è consultabile anche sul sito www.trenitalia.com nella sezione Informazioni.

Validità dei biglietti

Biglietti per elettori residenti nel territorio nazionale
I biglietti hanno un periodo di utilizzazione di venti giorni. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il giorno di votazione (questo compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno di votazione (quest’ultimo escluso).
Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 6 maggio 2016 e quello di ritorno oltre il 25 maggio 2016.

Biglietti per elettori residenti all’estero
I biglietti a tariffa Italian Elector sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza.
Il viaggio di andata può essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura del seggio elettorale e quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura del seggio stesso.

In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l’orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non può avere inizio se non dopo l’apertura del seggio elettorale.

  • La regione Sicilia con proprio decreto del 04/04/2016, ha fissato per domenica 05 giugno 2016 la data di elezione dei Sindaci e dei Consigli comunali riportati in allegato, con eventuale turno di ballottaggio per l'elezione del Sindaco previsto per domenica 19 giugno 2016.

Disposizioni applicabili

Alle elezioni di cui trattasi e' applicabile la "Disciplina per i viaggi degli elettori" di cui all'Ordine di Servizio n.31/2012 dell'11 aprile 2012 e successive modifiche, che e' consultabile anche sul sito www.trenitalia.com nella sezione Informazioni.

Validita' dei biglietti

Biglietti per elettori residenti nel territorio nazionale
I biglietti hanno un periodo di utilizzazione di venti giorni. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il giorno di votazione(questo compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno di votazione (quest'ultimo escluso).

Elezioni del 05 giugno 2016
Il viaggio di andata non puo' essere effettuato prima del 27 maggio 2016  e quello di ritorno oltre il 15 giugno 2016.

Evenuale ballottaggio del 19 giugno 2016:
Il viaggio di andata non puo' essere effettuato prima del10 giugno 2016 e quello di ritorno oltre il 29 giugno 2016.

Biglietti per elettori residenti all'estero:
I biglietti a tariffa Italian Elector sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza.
Il viaggio di andata puo'essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura del seggio elettorale e quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura del seggio stesso.
In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l'orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non puo' avere inizio se non dopo l'apertura del seggio elettorale.

 

  • Si informa che, con il Decreto Assessoriale n.26 del 04/04/2016 sono state fissaste le elezioni dei Sindaci e dei Consigli comunali di cui all'elenco allegato al Decreto medesimo.Le elezioni - per i quali sono previste agevolazioni di viaggio per gli elettori residenti all'estero - avranno luogo il 05 giugno 2016.
    Limitatamente alle elezioni dei Sindaci, inoltre, un eventuale turno avra' luogo nella giornata del 19 giugno.

 

  • A TUTTI I CONNAZIONALI INTERESSATI DAL VOTO ALL'ESTERO IN OCCASIONE DEL REFERENDUM INDETTO PER LA GIORNATA DEL 17 APRILE. Al fine di ottemperare a quanto prescritto dal DPR 104/2003 in materia di voto all’estero relativamente alle richieste di iscrizione degli elettori in elenco aggiunto, il Consolato d’Italia in Izmir comunica a tutti gli elettori che, nel corso del prossimo fine settimana (gg. 9-10 aprile), sarà garantita l’apertura straordinaria degli uffici – unicamente per le incombenze elettorali – nei normali orari di ricevimento (ore 10-12). Nelle altre ore della giornata, per coloro i quali ne avessero la necessità e non avessero la possibilità di recarsi in Consolato negli orari suindicati, si garantisce la reperibilità sui numeri telefonici n. 0090 532 677 32 73 e 0090 530 926 61 37. L’operatore preposto provvederà tempestivamente a fissare un appuntamento in Consolato col richiedente.

 

  • Il Comune di Acireale (CT) ha reso noto - con bando in data 8 marzo 2016 - l'indizione di un concorso per l'assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica. Le domande dovranno essere inviate per posta raccomandata A/R al seguente indirizzo: - Comune di Acireale - Via Degli Ulivi n.21 - Acireale (CT) - Tel. 095/895721-33 - Fax 095/895748 (www.comune.acireale.cr.it). Le scadenze per la presentazione delle domande sono di 60 giorni dalla data di pubblicazione del bando.Per il lavoratori emigrati all'estero i termini sono cosi' prorogati:
    -60 giorni per i residenti nell'area europea
    -120 giorni per i residenti nei paesi extraeuropei

 

  • Il Comune di Melfi (PZ) ha reso noto - con bando in data 30 marzo 2016 - 'indizione di un concorso per l'assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica. Le domande dovranno essere inviate per posta raccomandata A/R al seguente indirizzo: - Comune di Melfi - Piazza P.Festa Campanile n. 1- 85025 Melfi (PZ) - Tel. 0972/251111 - Fax 0972/251253 (www.comunemelfi.it).
    Il Termine della presentazione delle domande anche per i lavoratori emigrati all'estero sono di 60 giorni dalla data di pubblicazione del bando.
     
  • Elezioni comunali TRentina Alto Adige 08 maggio 2016 ed eventuale turno di ballottaggiodel 17/04/2016. Agevolazioni di viaggio TRENITALIA

    Validita' dei biglietti

    Biglietti per elettori residenti nel territorio nazionale
    I biglietti hanno un periodo di utilizzazione di venti giorni. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il giorno di votazione(questo compreso) e per il viaggioritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno di votazione (quest'ultimo escluso).

    Elezioni del 08 maggio 2016
    Il viaggio di andata non puo' essere effettuato prima del 29 aprile 2016 e quello di ritorno oltre il 18 maggio 2016.

    Evenuale ballottaggio del 22 maggio 2016:
    Il viaggio di andata non puo' essere effettuato prima del 13 maggio 2016 e quello di ritorno oltre il 01 giugno 2016. 

    Biglietti per elettori residenti all'estero:
    I biglietti a tariffa Italian Elector sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza.
    Il viaggio di andata puo'essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura del seggio elettorale e quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura del seggio stesso.
    In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l'orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non puo' avere inizio se non dopo l'apertura del seggio elettorale.

 

  • Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - 4 Serie Speciale "Concorsi ed esami" del 14 marzo 2016 - e' stato pubblicato un bando di concorso, per esami, per il conferimento di 80 posti di commissario del ruolo dei commissari della Polizia di Stato, indetto con D.M. 14 marzo 2016, lo stesso e' consultabile sul sito Internet della Polizia di Stato (www.poliziadistato.it - alla voce "concorsi"). Si informa che i candidati che si trovano all'estero dovranno inviare la domanda di partecipazione utilizzando la procedura informatica disponibile sul sito della Polizia di Stato sopra citato, oppure sul sito http://concorsips.interno.it seguendo le istruzioni specificate entro il termine perentorio delle ore 23.59 del 16 aprile 2016.
    Al termine della procedura di acquisizione informatica della domanda di partecipazione al concorso, il candidato dovra' provvedere a stampare la ricevuta di avvenuta iscrizione da presentare ai varchi di accesso il giorno della prova preliminare per la successiva sottoscrizione.
    Qualora negli ultimi tre giorni lavorativi di presentazione delle domande sui citati siti venisse comunicata l'indisponibilita' del sistema informatico in questione, i candidati potranno inviare la domanda come fac-simile da allegare al bando, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, al - Ministero dell'Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza - Direzione Centrale per le Risorse Umane - Ufficio Attivita' Concorsuali - Via del Castro Pretorio n. 5 - 00185 Roma.

  • Referendum popolare del 17/04/2016. Agevolazioni di viaggio TRENITALIA

    Validita' dei biglietti

    Biglietti per elettori residenti nel territorio nazionale
    I biglietti hanno un periodo di utilizzazione di venti giorni. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il giorno di votazione(questo compreso) e per il viaggioritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno di votazione (quest'ultimo escluso).

    Referendum del 17 aprile 2016:
    Il viaggio di andata non puo' essere effettuato prima dell'8 aprile 2016 e quello di ritorno oltre il 27 aprile 2016.

    Biglietti per elettori residenti all'estero
    I biglietti a tariffa Italian Elector sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza.
    Il viaggio di andata puo'essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura del seggio elettorale e quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura del seggio stesso.
    In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l'orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non puo' avere inizio se non dopo l'apertura del seggio elettorale.

  • AVVISO DI ASSUNZIONE DI IMPIEGATO A CONTRATTO - AVVISO DI CHIUSURA DEI TERMINI DELLA DOMANDA, ELENCO DEI CANDIDATI AMMESSI ALLE PROVE ED ELENCO DEI NON AMMESSI

    I candidati ammessi alle prove saranno convocati almeno 10 giorni prima dell'inizio delle prove tramite posta elettronica.

    Di seguito potete scaricare il verbale: VERBALE CHIUSURA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE

  • Il Comune di Gallicchio (PZ) ha reso noto - con bando in data 1 marzo 2016 - l'indizione di un concorso per l'assegnazione di alloggi di edilizia sovvenzionata. Le domande dovranno essere inviate per posta raccomandata A/R al seguente indirizzo: - Comune di Gallicchio - Via Papa Giovanni XXII n. 23 - 85010 Gallicchio (PZ) - Tel. 0971/752388 - Fax 0971/752390 (www.comune.gallicchio.pz.it). Le domande di partecipazione al bando anche per i lavoratori emigrati all'estero i termini sono di 60 giorni (ossia fino al 29 aprile 2016) a partire dalla data di pubblicazione del bando.

  • AVVISO DI ASSUNZIONE DI IMPIEGATO A CONTRATTO

    Il Consolato d'Italia in Izmir rende noto che è indetta una procedura di selezione per l'assunzione di n. 1 impiegato a contratto da adibire ai servizi di Autista-Commesso-Centralinista.

    Per informazioni dettagliate scaricare i seguenti file: Avviso Assunzione ; Modello Domanda

  • Il Comune di giarre (CT) ha resono noto - con bando in data 30 dicembre 2015 - l'indizione di un concorso per l'assegnazione in locazione semplice di alloggi di edilizia residenziale pubblica. Le domande dovranno essere inviate per posta raccomandata A/R al seguente indirizzo: -Comune di Giarre - Bando Generale per l'assegnazione di alloggi di ediliza residenziale . Via Callipoli n.81-95014 Giarre (CT) - Tel. 095/963437 (www.comune.giarre.ct.it) (e-mail: dirigente.lipp@comune.giarre.ct.it). Le scadenze per la presentazione delle domande sono di 60 giorni dalla data di pubblicazione del bando.
    Per i lavoratori emigrati all'estero i termini sono cosi' prorogati:
    -60 giorni per i residenti nell'area europea
    -150 giorni per residenti nei paesi extraeuropei
     
  • Il Comune di Manziana (RM) ha reso noto - con bando in data 23 dicembre 2015 - l'indizione di un concorso per l'assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica destinata all'assistenza abitativa. Le domande dovranno essere inviate per posta raccomandata A/R al seguente indirizzo: - Comune di Manziana - Largo G. Fara n. 1-00066 Manziana (RM) - Tel. 06/9962980 - Fax 06/996740201 (www.comune.manziana.rm.it)(e-mail: info@comune.manziana.rm.it).
    La presentazione delle domande anche per i lavoratori emigrati all"estero possono paritre dal 1 di gennaio 2016 fino al 30 giugno 2016.
     
  • Il Comune di Cavallino (LE) ha reso noto - con bando in data 9 dicembre 2015 - l'indizione di un concorso per l'assegnazione di alloggi di edilizia residenziale. Le domande dovranno essere inviate per posta raccomandata A/R al seguente indirizzo: - Comune di Cavallino  - Via P. Ciccarese n.5 - 73020 Comune di Cavallino (LE) - Tel. 0832/617205 - Fax 0832/617203 (www.comune.cavallino.le.it) (PEC: sett.urbanistica.comune.cavallino@pec.repar.puglia.it). Le domande di partecipazione al bando devono pervenire anche per i lavoratori emigrati all'estero entro i termini di 30 giorni a partire dalla data di pubblicazione del bando coie' entro il l'8 gennaio 2016.
     
  • Il Comune di Cavallino (LE) ha reso noto - con bando in data 1 dicembre 2015 - l'indizione di un concorso per l'assegnazione di alloggi di edilizia residenziale. Le domande dovranno essere inviate per posta raccomandata A/R al seguente indirizzo: - Comune di Cavallino "Bando per assegnazione di alloggi E.R.P." - Via Pietro Ciccarese n.5 - 73020 Comune di Cavallino (LE) - Tel. 0832/617205 - (PEC: sett.urbanistica.comune.cavallino@pec.repar.puglia.it). Le domande di partecipazione al bando devono pervenire anche per i lavoratori emigrati all'estero entro i termini di 30 giorni a partire dalla data di pubblicazione del bando all'Albo Pretorio on line del Comune e quindi entro il 31 dicembre.

 

  • Si comunica che domenica 29 novembre p.v. nel comune di Taurianova di svolgera' il turno di ballottaggio per l'elezione diretta del sindaco non proclamato eletto all'esito del primo turno di votazione.
    Le operazione di voto si svolgeranno dalle ore 7 alle ore 23, mentre quelle di scrutinio avranno inizio nella stessa giornata di domenica subito dopo la chiusura della votazione ed il riscontro del numero dei votanti.

 

  • Il Comune di Perfugas (SS) ha reso noto - con bando in data 12 novembre 2015 - l'indizione di un concorso per l'assegnazione di alloggi di edilizia sovvenzionata. Le domande dovranno essere inviate per posta raccomandata A/R al seguente indirizzo: - Comune di PErfugas - Servizio Tecnico Manutentivo - Piazza MAnnu n. 1 - 07034 Perfugas (SS) - Tel. 079/5639108-103 - Fax 079/5639028 (www.comune perfugas.gov.it). Le domande di partecipazione al bando anche per i lavoratori emigrati all'estero i termini sono di 30 giorni dalla data di pubblicazione del bando.

 

ISTRUZIONI PER LE IMPRESE E PER I TECNICI DI FIDUCIA PER L’ATTUAZIONE DELL’ART. 84 DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N. 207

In data 8 giugno 2011 è entrato in vigore il Decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010, n. 207, il cui art. 84, in particolare, dispone sulla qualificazione delle imprese italiane per l'assunzione di lavori pubblici, con particolare riferimento alla certificazione dei lavori eseguiti all'estero.
La nuova diposizione normativa innova le modalità di inserimento dei dati nella banca dati informatizzata degli appalti pubblici, gestita dall'Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici (AVCP) per la qual cosa sono coinvolti sia gli Uffici consolari all’estero che la struttura centrale del MAE.

Attività procedimentale degli Uffici consolari all’estero

1. Il Consolato accredita all’emissione dei certificati di lavori eseguiti all’estero uno o più professionisti, e ne da adeguata pubblicità sul proprio sito Internet.
2. - L'impresa comunica al Consolato competente per territorio la necessità di certificare un'opera realizzata all'estero. Nel caso l’impresa presenti la richiesta ad un Consolato diverso da quello nella cui circoscrizione è stata realizzata l’opera, sarà reindirizzato al Consolato competente.
3 - La Sede comunica all’impresa l'elenco dei professionisti accreditati. Laddove non esistano tecnici di fiducia nella circoscrizione consolare in cui è stata realizzata l’opera, è possibile per l’impresa affidarsi a tecnici di fiducia accreditati presso circoscrizioni consolari o paesi limitrofi a quello in cui è stata realizzata l’opera.
4. - Il tecnico di fiducia – scelto autonomamente dall’impresa tra quelli indicati nell’elenco fornito dalla Sede, previa verifica delle condizioni di incompatibilità – produce un certificato conforme al modello B semplificato. Il certificato viene consegnato alla Sede in formato elettronico e cartaceo datato, timbrato e firmato dal professionista e corredato di autocertificazione circa l’insussistenza delle condizioni di incompatibilità.
5. Ove necessario, il certificato conforme al modello B semplificato è debitamente legalizzato e completo di traduzione conforme rilasciata dall’Ufficio Consolare, ovvero eseguita da un traduttore ufficiale.
6. – L’Ufficio Consolare verifica che il timbro e la firma presenti sul certificato corrispondano ad uno dei tecnici accreditati, quindi trasmette i dati alla struttura centrale del MAE.

Costo del servizio reso dagli Uffici all’estero

L'impresa richiedente è tenuta al pagamento del servizio, fissato per il solo inserimento dati in  € 100,00 per un certificato costituito da un massimo di 8 pagine, e € 10,00 per ogni pagina in più. Tale importo è soggetto a revisione biennale.
L’importo è corrisposto direttamente alla Sede interessata mediante bonifico bancario, come corrispettivo di “servizio alle imprese per CEL”.

 

Izmir Italya Konsolosluğu
Iban: TR98 0006 7010 0000 0081573491
SWIFT: YAPITRIS


Attività procedimentale della struttura centrale del MAE

Con la convalida dei dati inseriti dalla Sede estera, la struttura centrale del Ministero  provvede all’inserimento del certificato nel casellario informatico di cui all’articolo 8 del DPR 207/2010.


Il tecnico di fiducia

Riferimento normativo

Ai sensi dell’art. 84, comma 2, del d.P.R. n. 207/2010, “la certificazione è rilasciata, su richiesta dell’interessato, da un tecnico di fiducia del consolato o del Ministero degli affari esteri”.

Natura del rapporto fiduciario.

Per “tecnico di fiducia” si intende un professionista in possesso dei requisiti necessari per adempiere correttamente al mandato richiesto dalla legge italiana. La “fiducia” consiste pertanto nella verifica che i requisiti professionali del tecnico corrispondono alle indicazioni espresse dalla normativa. L’Ufficio consolare informa i professionisti interessati circa le conseguenze civili e penali per false attestazioni.

Accreditamento dei tecnici.

Per ottenere l’accreditamento il tecnico deve:
a) possedere i requisiti giuridici per emettere la certificazione, requisiti che si concretizzano generalmente nell’iscrizione al corrispondente ordine professionale (ingegneri o architetti);
b) possedere i requisiti tecnico-professionali che, in base all’ordinamento dello Stato in cui è stata realizzata l’opera, sono necessari per certificare la medesima;
c) conoscere la normativa italiana. In particolare, il Codice dei contratti (Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163) e il relativo Regolamento di esecuzione (Decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010, n. 207)

In materia di accreditamento del tecnico di fiducia è opportuno precisare che:

- il requisito sub a) può ben ricomprendere quello sub b), assorbendolo interamente;
- il requisito sub c) è autocertificabile da parte dell’interessato con le modalità e le prescrizioni di cui all’art. 3, d.P.R. 28/12/2000, n. 445;
- è sempre possibile accreditare tecnici italiani, debitamente iscritti all’Ordine professionale competente, nel qual caso il possesso dei requisiti summenzionati è realizzato implicitamente.

L’ufficio Consolare provvede a custodire l’elenco dei professionisti accreditati con il deposito del timbro e della firma per la verifica al momento della consegna del certificato da parte dell’Impresa.

Compatibilità e verifiche

Il tecnico che emette il certificato non può essere:
1) Dipendente a qualsiasi titolo di una qualsiasi delle imprese italiane e locali menzionate nel certificato; eventuali rapporti passati devono essere cessati da almeno tre anni alla data di emissione del certificato;
2) Titolare a qualsiasi titolo, personalmente o come rappresentante di società, di un rapporto contrattuale con una qualsiasi delle imprese italiane e locali menzionate nel certificato, con eccezione dei contratti per il rilascio delle certificazioni in parola; eventuali rapporti passati devono essere cessati da almeno tre anni alla data di emissione del certificato;
3) Titolare di cariche legali di qualsiasi natura presso imprese controllate o collegate con una qualsiasi delle imprese italiane e locali menzionate nel certificato; eventuali rapporti passati devono essere cessati da almeno tre anni alla data di emissione del certificato;
4) Congiunto sino al terzo grado con uno qualsiasi dei rappresentanti legali di una qualsiasi delle imprese italiane e locali menzionate nel certificato.
Le circostanze di cui sopra sono autocertificate dal professionista in allegato a ciascun certificato.
All’atto dell’accreditamento del tecnico di fiducia, l’Ufficio consolare verifica presso gli enti locali competenti (ordini professionali, Università) l’autenticità dei requisiti prodotti secondo la norma locale (laurea, abilitazione, iscrizione all’ordine). In caso negativo, oltre a rifiutare l’accreditamento, è data comunicazione alle autorità giudiziarie e professionali competenti.
Laddove il professionista iscritto manifesti palese disconoscenza della norma di cui trattasi, ovvero risulti aver emesso certificazioni false o inesatte, ovvero risulti affetto da condizioni di incompatibilità, il medesimo è immediatamente cancellato d’ufficio dall’elenco dei tecnici accreditati; contestualmente è data comunicazione alle autorità giudiziarie e professionali competenti italiane e locali.

Compiti del tecnico di fiducia

Il tecnico di fiducia deve compilare il modello B semplificato predisposto dall’AVCP compilato in tutti i suoi campi, ove esistenti, sulla base delle informazioni desunte dall’ispezione dell’opera eseguita e dall’esame dei documenti contrattuali e contabili dei lavori. In particolare, al tecnico di fiducia compete l’individuazione, per l’opera da certificare, delle categorie e classi di lavori con riferimento al DPR 207/2010 art. 61 e Allegato A; il modulo così compilato deve essere consegnato all’impresa richiedente e all’Ufficio consolare in formato elettronico e cartaceo datato, firmato e timbrato con gli estremi dell’iscrizione all’ordine professionale di appartenenza con allegata l’autocertificazione di insussistenza delle condizioni di incompatibilità.
Si sottolinea che la certificazione in parola non costituisce, sotto alcun profilo tecnico o giuridico, documento sostitutivo del Certificato di collaudo statico né tecnico amministrativo. Se esiste un certificato di collaudo è acquisito agli atti del certificatore.

Onorario del tecnico di fiducia
L’onorario del tecnico di fiducia della Sede è concordato direttamente tra il professionista e l’impresa richiedente.

Il tecnico di fiducia del Ministero degli esteri

L’elenco dei tecnici di fiducia del Ministero degli esteri è comunicato a tutte le Sedi consolari, che provvedono ad aggiungerli al proprio elenco di soggetti abilitati all’emissione delle certificazioni. Il reclutamento dei tecnici di fiducia del Ministero degli esteri da parte delle Imprese per l’emissione dei certificati avviene con le stesse modalità dei tecnici di fiducia delle Sedi, essendo unico l’elenco dei soggetti abilitati per ciascuna Sede. Nel caso in cui il modello B semplificato sia compilato da un tecnico di fiducia del Ministero, il medesimo provvederà altresì direttamente all’inserimento del certificato nel casellario informatico di cui all’articolo 8 del DPR 207/2010.


--------

Appendice normativa

D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 – Regolamento al Codice dei contratti pubblici
Art. 84 – Criteri di accertamento e di valutazione dei lavori eseguiti all'estero (art. 23, d.P.R. n. 34/2000)
1. Per i lavori eseguiti all'estero da imprese con sede legale in Italia, il richiedente produce alla SOA la certificazione di esecuzione dei lavori, corredata dalla copia del contratto, da ogni documento comprovante i lavori eseguiti e, laddove emesso, dal certificato di collaudo.
2. La certificazione è rilasciata, su richiesta dell'interessato, da un tecnico di fiducia del consolato o del Ministero degli affari esteri, con spese a carico del medesimo interessato, dalla quale risultano i lavori eseguiti secondo le diverse categorie, il loro ammontare, i tempi di esecuzione, indicazioni utili relative all'incidenza dei subappalti per ciascuna categoria nonché la dichiarazione che i lavori sono stati eseguiti regolarmente e con buon esito. I relativi importi sono inseriti nel certificato con le indicazioni necessarie per la completa individuazione dell'impresa subappaltatrice, del periodo di esecuzione e della categoria dei lavori eseguiti. La certificazione è rilasciata secondo modelli semplificati, individuati dall'Autorità, sentito il Ministero per gli affari esteri per gli aspetti di competenza ed è soggetta, ove necessario, a legalizzazione da parte delle autorità consolari italiane all'estero.
3. Per i soli lavori subappaltati ad imprese italiane, i subappaltatori, ai fini del conseguimento della qualificazione, possono utilizzare il certificato rilasciato all'esecutore italiano ai sensi del comma 2 e, qualora non sia stato richiesto dall'esecutore, il certificato può essere richiesto direttamente dal subappaltatore secondo quanto previsto dal predetto comma.
4. La certificazione è prodotta in lingua italiana ovvero, se in lingua diversa dall'italiano, è corredata da una traduzione certificata conforme in lingua italiana rilasciata dalla rappresentanza diplomatica o consolare ovvero una traduzione in lingua italiana eseguita da un traduttore ufficiale. Il consolato italiano all'estero, una volta conseguita la certificazione, la trasmette alla competente struttura centrale del Ministero degli affari esteri che provvede ad inserirla nel casellario informatico di cui all'articolo 8, con le modalità stabilite dall'Autorità secondo i modelli semplificati sopra citati.
5. Qualora l'interessato abbia ultimato i lavori e non disponga più di propria rappresentanza nel Paese di esecuzione o la rappresentanza non sia in grado di svolgere a pieno le proprie funzioni a causa di palesi difficoltà nel medesimo Paese, può fare riferimento alla struttura competente del Ministero degli affari esteri.
Art. 3, d.P.R. n. 445/2000
1. Le disposizioni del presente testo unico si applicano ai cittadini italiani e dell'Unione europea, alle persone giuridiche, alle società di persone, alle pubbliche amministrazioni e agli enti, alle associazioni e ai comitati aventi sede legale in Italia o in uno dei Paesi dell'Unione europea. 
2. I cittadini di Stati non appartenenti all'Unione regolarmente soggiornanti in Italia, possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47 limitatamente agli stati, alle qualità personali e ai fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani, fatte salve le speciali disposizioni contenute nelle leggi e nei regolamenti concernenti la disciplina dell'immigrazione e la condizione dello straniero.
3. Al di fuori dei casi previsti al comma 2, i cittadini di Stati non appartenenti all'Unione autorizzati a soggiornare nel territorio dello Stato possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47 nei casi in cui la produzione delle stesse avvenga in applicazione di convenzioni internazionali fra l'Italia ed il Paese di provenienza del dichiarante.
4. Al di fuori d


82